Se hai una festa o una cena di lavoro e vuoi sbizzarrirti durante la cena, è molto probabile che quell’indulgenza sia avere uno o più bicchieri di vino. In questo articolo ti mostreremo da quale bicchiere di vino inizierai a risultare positivo, ma la cosa migliore che puoi fare è evitare l’alcol. Non solo per evitare la multa, ma per evitare un possibile incidente che potrebbe mettere a rischio la tua sicurezza e quella del resto.

Che cos’è un test dell’etilometro?

L’obiettivo principale del test dell’etilometro è conoscere il livello di alcol che una persona ha ingerito. Grazie a questo test è possibile determinare se la persona supera o meno i limiti di legge stabiliti.

Attraverso i controlli dell’etilometro si intende che i conducenti non prendano mai l’auto quando hanno bevuto alcolici. Nonostante il numero di positivi sia diminuito notevolmente, ci sono ancora più positivi di quanto dovrebbero essere.

Quando guidiamo con il veicolo e la polizia ci ferma, il conducente è obbligato a sottoporsi alla prova. In altre parole, in nessun caso un conducente può rifiutarsi di sottoporsi al test. In caso di rifiuto, verrà commesso un reato. Come ci informano gli avvocati che ci hanno aiutato a redigere l’articolo, il rifiuto può essere punito con la reclusione fino a un anno e la revoca della patente da 1 a 4 anni. Tutto è registrato nell’articolo 383 del codice penale spagnolo.

Il test dell’etilometro è un test facile e veloce. Se non hai bevuto, non hai nulla da temere. In particolare il test consiste nel soffiare in profondità in un etilometro. Per semplificare le cose, l’agente tiene sempre il dispositivo. Il livello di alcol nel sangue viene calcolato tramite il sensore di gas. Ovviamente ogni persona soffia su un nuovo tappo per evitare qualsiasi tipo di contagio.

In pochi secondi il dispositivo fornirà le informazioni. Se il risultato offre una tariffa pari a zero o uno inferiore ai limiti stabiliti, l’autista può continuare il suo viaggio. Se invece il risultato è superiore al limite, il pilota dovrà eseguire un secondo test. In tal caso verrà utilizzato un etilmetro. Il vantaggio di questo strumento è che offre una grande precisione, il che significa che il risultato sarà la fine. Questo test viene eseguito dopo dieci minuti.

Nel caso in cui il risultato non soddisfi il conducente, ha diritto ad un’analisi clinica. Questo test può essere urina o sangue. L’obiettivo è confermare i risultati. Dovrebbe essere ordinato solo quando siamo totalmente sicuri di non aver bevuto e di essere positivi al test. Così si potrebbe dimostrare che c’è un errore nei test. Si tenga presente che, se l’esito clinico è uguale a quello dei test iniziali, il conducente dovrà sostenere tutte le spese. In caso negativo, l’amministrazione si farà carico di tutte le spese sostenute. Ma è molto raro che entrambi i test siano positivi quando non hai davvero bevuto alcol.

Con quanti bicchieri di vino risulta positivo l’etilometro?

Quando si valuta se il conducente è idoneo alla guida dopo aver bevuto alcolici, le misurazioni vengono sempre effettuate in grammi di alcol per litro di sangue o per mg per litro di aria espirata. Ma come ci dicono gli esperti, l’alcol influisce sempre sul modo di guidare, anche quando il tasso è davvero basso. Per questo motivo, se hai intenzione di prendere la macchina, è meglio non bere alcolici.

In Spagna il massimo consentito è 0,5 g per litro di sangue e 0,3 g per litro per i principianti e professionisti della guida. mentre sì la misura è per litro di aria espirata, il tasso è 0,25 mg e 0,15 mg per professionisti e principianti. Ma ancora una volta ripetiamo che la tariffa migliore è zero alcol.

Se ci concentriamo sul numero di bicchieri di vino che possiamo bere prima di risultare positivi, possiamo dire che la risposta è complicata. Per abituarsi all’idea, un uomo di 80 kg può bere qualcosa e in linea di principio non risulterebbe positivo. Il tasso è stimato fino a 0,10. Si potrebbe prendere un altro bicchiere, ma potrebbe essere già positivo, soprattutto se la gradazione alcolica del vino è alta. Quello che non potresti fare sarebbe bere un terzo perché poi darebbe già 0,30 e questo sarebbe già sinonimo di positivo garantito. L’alcol colpisce di più le donne, il che significa che con il secondo drink risulterebbe sicuramente positivo.

I dati che abbiamo esposto sono approssimativi perché ci sono molti fattori che possono influenzare. Primo, il peso fa dare una persona prima o poi. Anche la velocità di ingestione influisce molto, più velocemente si beve, più velocemente l’alcol raggiungerà il sangue e più facile sarà risultare positivo. Anche la forza del vino che si beve, che lo stomaco sia pieno o vuoto, il sesso e altre circostanze come stanchezza o ansia, tra le altre, hanno molto a che fare con esso. Per questo motivo, non fidarti dell’idea che due bicchieri di vino non risultino positivi. Per evitare problemi, smetti di bere alcolici o se lo bevi, non prendere la macchina.

Cosa succede se sei positivo al test dell’etilometro

Se sei risultato positivo e non sei d’accordo o vuoi fare ricorso, la cosa migliore che puoi fare è affidarti ad avvocati specializzati in casi di alcol come quelli di Garanley. Gli avvocati studieranno la tua situazione e ti daranno le migliori alternative.

Quando risulteremo positivi all’alcol, in particolare un voto da 0,26 a 0,50 mg per litro, riceveremo una multa di 500 euro e subiremo la perdita di quattro punti sulla carta.

Se il tasso è superiore a 0,50 mg/l, ma inferiore a 0,60 mg/l allora la multa sarà di 1000 euro e in questo caso la perdita di punti sarà di sei.

In caso di somministrazione di un tasso alcolico superiore a 0,60 mg/l, significa che abbiamo commesso un reato. Questo è il momento in cui dobbiamo davvero assumere un avvocato per difendere il caso. Come regola generale, il giudice può concederci una pena detentiva fino a sei mesi di reclusione, da 6 a 12 mesi di multa pecuniaria o lavorare a beneficio della comunità. Naturalmente, la patente di guida viene solitamente ritirata. Il periodo di recesso può variare da uno a quattro anni. Il vantaggio di avere un buon avvocato è che potrai difenderti meglio e di conseguenza la sanzione sarà la più bassa possibile.

Il problema nasce quando si ripete. In tal caso le sanzioni saranno molto più severe. In tal caso, la pena detentiva sarà quasi garantita, la sanzione pecuniaria sarà molto più elevata e il ritiro della carta potrebbe essere molto più lungo. L’obiettivo è garantire che nessuno si metta al volante della propria auto quando ha bevuto alcolici, quindi le sanzioni a volte sono molto severe.